25 agosto 2010

Cottura e Smaltatura

Ieri, con mia sorpresa, ho ricevuto una mail dove mi è stato chiesto qualche chiarimento sulla cottura e smaltatura della ceramica.

Ho deciso di rispondere in un post così che la mia risposta possa essere di aiuto anche ad altre persone.

COTTURA: una volta che il pezzo si è perfettamente asciugato (un pezzo ancora umido rischia di rompersi durante la cottura) si procede con la cottura in un forno apposito che arriva a 980°(per cuocere la porcellana c’è bisogno di un forno ad alte temperature, che supera i 1000°).
Dopo la cottura il pezzo risulterà di un bel rosso marrone, adesso è il momento di procedere con la smaltatura.

SMALTATURA: ci sono vari modi di smaltatura, se non ci interessa di fare delle decorazioni procediamo con una stesura di smalto, che può essere Piombico o Apiombico (gli smalti al piombo in genere risultano più brillanti, ma sono sconsigliati per oggetti di uso domestico), li troviamo in polvere nei negozi specializzati, possiamo prendere quelli già pronti o prediligere una cristallina (smalto trasparente) o uno smalto bianco e aggiungere noi degli ossidi per ottenere diversi risultati, per esempio: ox di rame per ottenere colori sul verde e sul turchese, ox di ferro per le tonalità del giallo, ox di manganese per i violetti, etc..., gli ossidi possono avere reazioni diverse a seconda della quantità e della base Piombica o Apiombica.

C’è tanto da imparare sugli smalti, io sono solo all’inizio, ma ho già imparato che dagli errori possono venire fuori effetti straordinari...non sempre però ;)


Una volta preparato lo smalto (polvere con aggiunta di acqua fino ad ottenere una consistenza abbastanza liquida) possiamo procedere con la smaltatura vera e propria, a questo punto possiamo decidere se smaltare a spruzzo (c’è bisogno di un compressore e lo smalto deve essere un po’ più liquido), a pennello, a immersione o a cascata. Dopo aver preparato i pezzi basta disporli nel forno e procedere con la seconda cottura. La ceramica richiede tempo e pazienza, non è immediata e io qui ho ancora da imparare molto, sono riuscita a rovinare pezzi solo per la curiosità di aprire il forno quando ancora era troppo caldo, lo sbalzo di temperatura spacca terracotta e smalto.
Lo smalto, che in cottura di vetrifica, rende la nostra creazione impermeabile.

Vi ricordo due precedenti post che possono esservi utili:
come preparare la BARBOTTINA
come realizzare una ciotola con la TECNICA della LASTRA
Se avete bisogno di un ulteriore chiarimento contattatemi, sarò felice di potervi aiutare.
 
Grazie Roberta!!
Tanta creatività a tutti.
 
Veronica

21 agosto 2010

Nuove CREAzioni in negozio

Dopo le spedizioni gratis ecco nuove creazioni in vendita nei miei negozi ETSY e DAWANDA, se avete qualche suggerimento a me fa piacere ascoltare tutti!!!
In questi giorni mi sono anche riavvicinata al tornio...sempre a causa del famoso zucchero filato :), spero di riuscire a postare altre creazioni a breve.





18 agosto 2010

Spedizioni GRATIS - FREE Shipping

Sento ancora odore di zucchero filato e mi piace !!!
Presa dal buonumore fino a Settembre nei miei negozi su  Etsy  e su  Dawanda  le spedizioni di orecchini, collane e ciondoli è GRATIS !!!




10 agosto 2010

Zucchero Filato

Sono mesi che non metto mano al blog...e che non creo niente, troppo presa dalle negatività della vita, ma adesso che le negatività mi stavano soffocando mi sono messa in punta di piedi e sono riuscita a prendere una boccata d'aria di zucchero filato, quel poco che è bastato a riempirmi i polmoni...
se ti va di aiutarmi per la prossima boccata d'aria basta un clik qui ---> fan page CON-CRETA  ;)

14 maggio 2010

Piovigginoso fuori e dentro

Questo tempo non aiuta di certo la mia poca voglia di fare, arranco e riuscire a tirar fuori i piedi dalla melma che mi si è creata intorno è veramente dura.
Comunque anche se non si vede...dietro le nuvole il sole c'è !!!


TREES ON THE LAKE
piatto realizzato al tornio, decorato con engobbio

24 aprile 2010

TRASPARENZIA

All'improvviso...corpo trasparente, un niente che parla e che si muove, che bisbiglia, che ride, che piange. A momenti si intravede qualcosa, ma solo se lo vuoi vedere, se pensi che ne valga la pena.
Quando è niente piange e quando diventa alone ride. Non dipende da te, non ti sopravvalutare, sei solo più bravo a parlare a voce alta.
Sofferenza trasparente che avvolge solitari sentimenti, se non mi vuoi vedere fai a meno di guardarmi.

2 aprile 2010

BIJOUX che BIJOUX

Ma le novità non finiscono qui, ho sfornato anche dei nuovi bijoux,
li potete trovare nei miei negozi, sia su Etsy http://www.etsy.com/shop/concreta , che su Dawanda http://en.dawanda.com/shop/concreta .
Se siete interessate a qualche creazione non ancora in vetrina nei negozi contattemi.
Anche qui, se volete qualche bijoux personalizzato non c'è che scrivermi, anche qualche consiglio...a me fa piacere :)




MATTONELLE PER TUTTI

Nuove idee sono arrivate su con-creta...forse sarà la primavera...
ho iniziato a fare delle mattonelline per gioco e poi l'ho trovata un'idea interessante da proporre anche come bomboniera, una bomboniera insolita, diversa dalle altre, in poche parole CON-CRETA.




Sia le mattonelline da poter appendere (e magari legare ad un sacchettino di confetti), sia quelle decorative per dare un tocco diverso al rivestimento di bagno o cucina, sono personalizzabili. Dimensioni, colori, decorazioni...cercherò di realizzare le vostre idee al meglio, contattatemi qui bratislava7@tiscali.it vi risponderò volentieri anche per un consiglio. Ci tengo a far presente a chi potrebbe essere interessato al mio lavoro, che la ceramica richiede tempo, quindi se avete delle richieste tenetelo presente.


27 marzo 2010

Nuove CREAzioni


Ho aggiunto qualche nuova creazione su Etsy e Dawanda, stasera si conclude l'EURO WEEK...e anche se sono un po' demotivata, visto le non vendite, stringo i denti e spero ancora.



Gli ultimi miei lavori non sono smaltati, li trovo già belli così!! Quando la creta era a durezza cuoio ho fatto i decori che vedete incisi, togliendo con una miretta la creta in eccesso, in questo modo la superficie è levigata e dopo la prima cottura risulta lucida. L'effetto che ho voluto qui è molto leggero, ma insistendo di più si ottengono delle superficie molto lucide.
Se la forma del nostro oggetto ce lo consente si può levigare anche con un cucchiaio da cucina, attenzione però, se si usa argilla bianca e andiamo a levigare con un utensile in metallo (tipo il cucchiaio), dopo la prima cottura la terra bianca risulterà sporca.

23 marzo 2010

SPEDIZIONE GRATISSSS

In questo collage ho messo un po' di creazioni del mio negozio su Etzy http://www.etsy.com/shop/concreta , dove per una settimana potrai acquistare tutto senza farti carico delle spese di spedizione!!!! FREE SHIPPING per tutti!!!
Dare un' occhiatina poi non costa nulla...come me tanti altri negozi aderiscono all'iniziativa, nel post sotto puoi trovare il link con la lista dei negozi pazzi.

22 marzo 2010

EURO WEEK su ETSY

Eccomi...no!! Non mi sono dimenticata di avere un blog!!
Mi sono un po' persa con alcune cosucce da fare, ma ci sono ancora.
Sono qui per comunicarvi che è iniziata la settimana folle di Etsy, quindi approffittatene!! Sconti, spedizioni gratis e regalini!!
Questo è il mio negozio http://www.etsy.com/shop/concreta ,
ma tramite il blog di Etsy Italia potete andare a scuriosare tanti altri folli negozi http://etsyitaliateam.blogspot.com/2010/03/euro-week_21.html , vi consiglio di darci un occhio, io rimango sempre senza fiato!!!


25 febbraio 2010

come realizzare una ciotola con la TECNICA della LASTRA

Eccomi qua...come scritto nel post precedente proverò, con semplici passaggi, ad illustrarvi alcune tecniche sulla lavorazione della creta.
In questo post vi illustrerò come realizzare una ciotola con la tecnica della lastra.

                            

Quello di cui avete bisogno:un mattarello per stendere la creta, dei listellini di legno per lo spessore omogeneo della lastra, un coltello per ritagliarla, una ciotola da usare come stampo, la famosa barbottina e...inutile dirlo...un pezzo di creta.
La ciotola che ho usato è un mio pezzo lavorato al tornio e non ancora smaltato, se ne avete uno simile è perfetto, altrimenti se usate delle ciotole in terracotta smaltate o in plastica vi consiglio di ricoprirle con della pellicola da cucina, altrimenti la creta aderirà troppo alla superficie e sarà impossibile toglierla. La ciotola non smaltata è l'ideale perchè essendo porosa assorbe l'umidità della creta facilitando il nostro lavoro.

                           

Iniziamo stendendo la creta con l'aiuto del mattarello usando i listarelli per avere una lastra di spessore uniforme. La ritagliamo della forma desiderata, per questa ciotola ho ritagliato un quadrato.
Fatto questo prendiamo la nostra ciotola e con delicatezza modelliamo la lastra al suo interno, ci possiamo aiutare con una spugna umida.



Questa vuol essere solo un'idea, poi la potete interpretare come volete, ad esempio se desiderate avere una ciotola più "aperta", potete modellare la creta all'esterno della ciotola capovolta.


A questo punto è bene dimenticarsela per un pochino. Quando sentite che la creta si è un
po'asciugata potete toglierla dallo stampo, è difficile dirvi quanto tempo deve passare, l'asciugatura della creta dipende prima di tutto dalle condizioni atmosferiche e poi anche dall'ambiente in cui lavoriamo.

Quando la togliete dallo stampo la creta deve rimanere come l'avete modellata.



A questa ciotola ho voluto mettere anche dei piedini e per fare questo l'ho capovolta su un sostegno. Basta graffiare la creta dove vogliamo mettere i piedini(che sono solo delle semplice palline) e i piedini stessi in modo da far aderire meglio la barbottina.
Lasciamo asciugare per un po', con un pennello possiamo togliere la barbottina in eccesso.
              


Quando la barbottina si sarà po' asciugata possiamo togliere laciotola dal sostegno, se vediamo che i bordi sono molto irregolari li possiamo lisciare con una spugnetta umida...adesso potete dare libero sfogo alla vostra fantasia. 
Graffiando con uno stecco potete fare delle decorazioni, se avete dei bottoni possono essere usati come degli stampini premendo sulla creta e se ve la sentite con un coltellino potete fare anche dei trafori.


Io ho fatto una decorazione semplice con degli stampini fatti da me.

Una volta che il pezzo si sarà ben asciugato prima della cottura potete sempre dare una passata con la carta vetra sottile per eliminare qualche imperfezione, attenzione però a non rompere la creta, in questa fase di lavorazione mi è capitato di rovinare molti pezzi.
Appena sarà pronta aggiungerò le foto, se avete domande o richieste sarò felice di potervi aiutare.


Buona creatività.


You can find the tutorial in English here


17 febbraio 2010

come preparare la BARBOTTINA

Non ho la presunzione di insegnare qualcosa a qualcuno, ma visto che internet mi è stato molto utile nel conoscere meglio la materia che tanto amo, ho deciso di scrivere qualche post sulla lavorazione della creta. Ho seguito due corsi, letto libri, spulciato su siti e youtube...ma soprattutto ho provato e riprovato...

Mi definisco un'autodidatta...ho imparato una cosa importante nel tempo, lavorando al tornio, che è necessario fare..anche se poco, ma fare...in poche parole avere costanza...lavorando abbastanza regolarmente si riesce ad ottenere buoni risultati...
Non bisogna avere per forza un tornio per fare un vaso o una ciotola, esistono diverse tecniche per realizzare le nostre creazioni...oggi inizierò dandovi le indicazioni per fare la barbottina, in poche parole una colla a base di argilla per unire i nostri pezzi, iniziamo...

Per ottenere la nostra barbottina basta usare degli scarti di argilla, se non li avete fate dei piccoli pezzetti e fateli
asciugare. L'importante è che la creta sia ben asciugata. Io metto da parte gli scarti, così hanno tutto il tempo di seccarsi.

A questo punto basta ridurre in piccoli pezzi la creta e metterla in un barattolo aggiungendo acqua fino a ricoprirla. Lasciatela così fino a che la creta non si sarà sciolta, io di solito me la preparo appena finita, così se serve è subito pronta.
Quando è il momento di usarla, senza paura, va capovolto il contenitore per togliere l'acqua in eccesso, cadrà anche un po' di argilla, ma non preoccupatevi, quella che a noi serve rimane ancorata al fondo del barattolo.

La barbottina avrà la consistenza
di una crema, dopo che abbiamo tolto l'acqua in eccesso meglio dare una mischiata prima di utilizzarla.
In commercio troviamo diverse argille, per ogni tipo ci dobbiamo preparare una barbottina.
Mi sembra di aver scritto tutto...nei prossimi giorni inizierò a preparare le foto per i post successivi dove illustrerò(a modo mio)un po' di tecniche.
tanta creatività a tutti voi :)

16 febbraio 2010

SCONTI e SPEDIZIONI GRATIS su ETSY


Da oggi nel mio negoziovirtuale
sconti e spedizioni gratis per alcuni oggetti!!!
Sono in arrivo nuove creazioni, il freddo e l'umidità
di questi giorni non mi aiuta molto...
i pezzi in creta non asciugano mai...confido nel buon vecchio deumidificatore, vasi, vasetti, contenitori, mattonelline e quadretti per dare un tocco di colore.

La compagnia della mia micia Sophie in questi giorni
ha stimolato la mia creatività...vittima di un infortunio alla zampa, che la costringe ad andare in giro come se
fosse un canguro, da abitante dei boschi si è ritrovata ospite coccolata del mio laboratorio...al momento è tutto da cuocere e smaltare, spero di poter aggiungere nuove foto molto presto!!


Sophie

5 febbraio 2010

prima vendita su ETSY :)


non ci credevo nemmeno io, ma è arrivata la prima
vendita su Etsy!!!!!
adesso spero che i corrieri facciano il loro
dovere e che tutto arrivi intero..
stasera mi armerò di pazienza e metterò nuovi oggetti in negozio, magari tralasciando per il momento le descrizioni degli oggetti
(dato che non ce la posso fare a mettere insieme
una frase di senso compiuto in inglese..)....

sono molto contenta, la ciotola rimane comunque in patria...meglio così almeno ho rotto il ghiaccio definitivamente con Etsy nella mia lingua...comunicando al meglio con l'acquirente..spero sia di questo parere anche lei.....

ORA BASTA CHE MI METTO A LAVORO!!



ciotola in viaggio

31 gennaio 2010

pazza per EtZy


eccomi!! dopo un po' di lavoro sono riuscita a metter su il mio negozietto su Etzy, non è facile visto che sono una vera capra con l'inglese...ma con pazienza (non solo la mia) via via riesco a scrivere qualcosa che abbia un senso.

stimolata dai milioni di oggetti che si trovano su Etzy ho tentato di fare qualche bijoux...la maggior parte in creta anche se trovo divertenti gli orecchini relizzati in filo di rame schiacciato...
se vi va dateci un occhio, se avete qualche suggerimento scrivetemi!!!
non dimenticate che i prezzi che vedete sono in dollari...

vediamo cosa sono capace di fare nei prossimi giorni