24 aprile 2010

TRASPARENZIA

All'improvviso...corpo trasparente, un niente che parla e che si muove, che bisbiglia, che ride, che piange. A momenti si intravede qualcosa, ma solo se lo vuoi vedere, se pensi che ne valga la pena.
Quando è niente piange e quando diventa alone ride. Non dipende da te, non ti sopravvalutare, sei solo più bravo a parlare a voce alta.
Sofferenza trasparente che avvolge solitari sentimenti, se non mi vuoi vedere fai a meno di guardarmi.

Nessun commento:

Posta un commento