26 aprile 2013

_ Trapiantare _


In ritardo, come la Primavera quest'anno, ma eccomi.
Anche la mia semina di nastruzi, in cui vi parlavo nel post sulla semina, è stata rimandata di qualche settimana visto che non voleva smettere di piovere.
Queste sono le foto delle mie piantine, che al primo sole hanno alzato la testolina fuori dalla terra che le custodiva, voi che avete seminato?

Natruzio (Tropaeolum majus)

Come promesso vi accenno qualcosa sul trapianto. Per le mie piantine di nastruzio aspetterò ancora qualche giorno, poi mi dedicherò a loro.
Se avete seminato, per esempio, i pomodori, il consiglio che vi do, se avete a vostra disposizione del terreno per fare l'orto, è quello di trapiantarle prima in dei vasetti e quando saranno più forti, nel terreno.
Il terreno andrà lavorato per essere reso morbido e fertile, se avete il terreno da zappare voglio ben sperare che abbiate dedicato un angolo per fare il compost!
Se invece non avete tutto questo spazio e le vostre verdure e fiori si devono accontentare di vasi, abbiate premura di scegliere vasi abbastanza grandi, ottimi sarebbero quelli rettangolari. 
Procedendo in questa direzione potete saltare il passaggio nei vasetti più piccoli e trapiantare le piantine direttamente nel vaso predisposto.
Vi consiglio di procedere in questo modo: preparate una base con dell'argilla espansa o qualsiasi altra cosa faciliti il drenaggio, anche vecchi cocci vanno benissimo. Fate un strato di terra, aggiungete un po' di compost, mettete dell'altra terra e disponete le piantine.

  1. Strato drenante
  2. Terra
  3. Concime
  4. Terra
Tornando al mio nastruzio, ad attenderlo c'è un bel vaso in coccio, dove disporrò diverse piantine, lo sapevate che il nastruzio si può magiare? Ha un buon sapore agro-piccante, fiori e foglie, ricche di vitamina C, possono essere aggiunte alle insalate e i semi non ancora maturi, messi in salamoia o sotto sale come i capperi.

Per il momento vi saluto, al prossimo appuntamento vi darò una dritta naturale per combattere i pidocchi, che qui sono già arrivati sulle rose.






6 commenti:

  1. Anche qui da me si è seminato! Ipomea, una pianta rampicante fortissima... e nel frattempo mi godo le rose in boccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella l'ipomea, io la porto sempre con me sulla schiena (sotto forma di tatuaggio) volevo seminarla anch'io ma sono senza semini, mi ricordavo di averli messi da parte, ma mi ricordavo male purtroppo...mi consolo con le prime rose fiorite anch'io!!

      Elimina
  2. Io sto ancora cercando info sulle mie noci del sapone, qualcosa ho trovato, ma sono dubbiosa. Mi sa che prima o poi ti sottopongo il materiale, gridando heeeeeeeeeeeeeeeelp meeeeeeeeeeeeeeee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe ma hanno tanti semini? potresti provare con qualcuno, ora cerco info anch'io!

      Elimina
  3. Invidio le vostra capacità con la terra, io non mi ci sento proprio portata :) almeno contemplo il vostro vedre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! non sarai portata, ma in compenso sul tuo blog ci sono un sacco di cose buone da mangiare!!

      Elimina